io voglio molto di piu'
di quello che tu mi dai
dicevi non cambi mai
resti quello che sei
che sei
che sei
che se sapessi di piu'
allora io smetterei
di affannarmi cosi'
per tutto quello che sei
che sei
che sei


tanto tu sei di un altro
pianeta e non vivi come me
parli agli alberi e al vento
non c'e' niente che sia
impossibile
vedi tutto attraverso
senti il mondo che gira intorno a te
mentre io muoio dentro
l'universo non appartiene a me


e cerco sempre di piu'
di quel che trovo e lo sai
accontentarmi non e'
possibile se tu sei
tu sei
tu sei
se tu sei molto di piu'
di quello che agli altri dai
da vedere, oramai
resta poco se sei
se sei
se sei


se tanto tu sei di un altro
pianeta e non vivi come me
parli agli alberi e al vento
non c'e' niente che sia
impossibile
vedi tutto attraverso
senti il mondo che gira intorno a te
mentre io muoio dentro
l'universo non appartiene a me


ma credo di sapere
com'e' fatto l'uomo
che ti siede proprio accanto
mentre tu gli urli contro
il pianeta da cui cadi
non ha poi tanto senso
se tu non sai ascoltare
per un solo momento
il diverso che ho da dire
il diverso che ho da fare
il diverso che son io
da te che sei fin troppo uguale
al pianeta che ti porti dietro
e non vedi proprio altro
a me resta il silenzio
di quel che penso
il silenzio...


io voglio molto di
io voglio molto di
io voglio molto di
io voglio molto di
io voglio molto di piu'
perche' tu sei di un altro
pianeta e non vivi come me
parli agli alberi e al vento
non c'e' niente che sia
impossibile
tanto tu sei di un altro
pianeta e non vivi come me
parli agli alberi e al vento
non c'e' niente che sia
impossibile